mercoledì 2 aprile 2014

Un bilancio finale riguardo il ciclo di laboratori “Don’t worry, be happy!”

Un bilancio finale riguardo il ciclo di laboratori “Don’t worry, be happy!”


Si è ormai concluso il ciclo dei laboratori creativo-linguistici intitolato “Don’t worry, be happy!”, svoltosi presso la Biblioteca Comunale di Solbiate Olona
 L’obiettivo principale è stato quello di avvicinare i bambini alle lingue, attraverso un approccio ludico, usando canali comunicativi a loro più congeniali.

La lingua straniera suscita sempre qualche timore e utilizzare un approccio ludico significa non solo incoraggiare un uso creativo della lingua, ma anche promuovere la comunicazione in un contesto favorevole e diversificato. Le diverse attività proposte (sia individuali, sia di gruppo) sono spesso servite a stimolare anche i bambini più timidi e introversi che, a poco a poco, sono riusciti a superare le loro paure, integrandosi perfettamente nel gruppo. Inoltre, in breve tempo, siamo riusciti a creare un gruppo di circa 25/30 bambini di età diverse che partecipava con entusiasmo ed energia a tutte le attività proposte in ogni laboratorio.


A fine percoso, sia bambini sia genitori ci hanno inviato nuovi commenti positivi e abbiamo deciso di condividerli sul nostro blog.

Ciao Rosella,
il corso che stai facendo è molto bello, divertente e nello stesso tempo istruttivo.
Spero che ci sarà tutti gli anni. Mi sono piaciuti tutti i tuoi laboratori ,ma quello di oggi è stato molto bello e ho scoperto tante cose nuove.
Ciao
Giorgia T.

Buongiorno,
sono la mamma di Matilde.
I vostri incontri/laboratori a mia figlia piacciono moltissimo e viene sempre con molto entusiasmo.
Purtroppo per sabato lei non potrà partecipare in quanto abbiamo già altri impegni.
Cordialmente ringrazio
Grazia

A me è piaciuta molto la scrittura giapponese.
Grazie.
Reeve


Sicuramente la vostra è un’ottima iniziativa, che io ho sempre caldeggiato. Vedere i ragazzi coinvolti in progetti che escono dai soliti canali come scuola, casa, oratorio credo sia molto stimolante per loro, anche per aprirsi a nuovi metodi, ritmi, mondi… riuscendo a divertirsi nel loro tempo libero con letture e lavori manuali senza TV, tablet o computer!
Serena ne è molto contenta, le piacerebbe la partecipazione di ragazzi magari un po’ più grandini… so che da parte loro pubblicizzano anche a scuola… infatti qualche nuova entrata mi risulta ci sia stata!
Il progetto delle lingue le piace tanto e poi a casa istruisce anche noi, nonni o amici con i nuovi termini che ha imparato!
Tra l’altro quest’anno, ormai alle medie, hanno una parte di programma basato sulla narrativa e la lettura espressiva… e prende voi come esempio quando si deve esercitare con la lettura a voce alta … la cosa mi ha fatto immenso piacere e ho avuto la conferma di come, a volte, piccole esperienze si rilevino molto importanti nel corso degli anni aiutando a superare con maggiore tranquillità situazioni che potrebbero risultare più impegnative e difficili solo perché mai sperimentate.
Grazie per il vs. impegno e speriamo i progetti mirati ai ns. ragazzi continuino!
Buon giornata,
Katia, mamma di Serena


Dato l’enorme successo, Caricaidee si augura di poter ripetere tale percorso anche in altri spazi.



                                                               A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030

Il programma del Workshop " VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030 " rivolto ad Amministratori, Tecnici, Professionisti ...