sabato 27 dicembre 2014

La Classifica e le Mappe dei Pensatori Globali

Il 2014 non può concludersi degnamente senza la classifica di LSDP dei pensatori globali. 



Sono passati sei anni dalla presentazione della prima classifica dei pensatori globali de Lo Spazio della Politica, un lavoro di ricerca iniziato in concomitanza con l’omonima classifica di Foreign Policy nel 2009.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CLASSIFICA

In questa classifica non è indicato nessun personaggio presente della classifica di Foreign Policy
La classifica dei pensatori globali  è l’occasione per riassumere alcune tendenze dell’anno in corso nella politica, nell’economia e nella società, evidenziando allo stesso tempo alcuni aspetti caratteristici del nostro metodo di lavoro. Le classifiche comprendono sempre alcuni nomi italiani – nella misura in cui la loro esperienza ha un respiro o un rilievo internazionale – e non sono riservate soltanto a individui, ma anche a team di ricerca, a idee, oggetti e progetti (che, sebbene rigorosamente non “pensino”, possono farci pensare).

Perdonerete a LSDP l’ironia o l’ambiguità di qualche nome: ci ricordano che, quando iniziarono a pubblicare la classifica, erano giovani, e gli piace mantenere un po’ di quello spirito. Il numero della “posizione” in classifica non è un criterio importante, perché è la totalità della lista a rappresentare la nostra “visione” dell’anno.

Come nel 2013, le donne sono la maggioranza della nostra lista: non per fare delle “quote”, ma perché troppo spesso, quando pensiamo ai “pensatori”, le donne non hanno abbastanza considerazione, e questo non corrisponde alla realtà delle cose e alle capacità delle persone.

Nel 2014, c’è un’altra novità: viene pubblicato il saggio su “Le mappe del pensiero globale nel 2014”, per illustrare con maggiore dettaglio e con qualche riflessione alcune tendenze di quest’anno.

CLICCA QUI PER LEGGERE “LE MAPPE DEL PENSIERO GLOBALE NEL 2014″




P.S. Nella classifica di Foreign policy compare Matteo Renzi

lunedì 15 dicembre 2014

A Natale regala un libro!

A Natale regala un libro!


Il Natale ormai è alle porte. Avete già pensato cosa regalare ai vostri bambini o ai vostri amici più cari? Un libro resta sempre un regalo speciale. Non passa mai di moda, regala emozioni, riscalda nelle fredde giornate invernali e arricchisce il nostro spirito.


E così ecco iconsigli dei nostri cari amici di Caricaidee



Per i più piccoli (dai 3 anni in su):


“Babbo Natale e le formiche”
di Corentin Philippe
2014, Brossura

Tanto tempo fa, quando Babbo Natale passava per i camini, poteva anche capitare di vederlo. C’è chi se lo ricorda ancora. Ma poi i tetti si riempirono di antenne della televisione e diventò impossibile atterrare sui tetti. Una volta, poi, entrando in un camino, Babbo Natale si accorse che era stato sostituito da un televisore.



Per i più grandi (dai 7 anni in su):

“Di impossibile non c’è niente”
di Vitali Andrea
2014, Brossura


Proprio davanti alla casa del bambino Gelso c’è un bosco meraviglioso, dove i pupazzi di neve resistono per giorni, nascono certe fragoline insapori ma bellissime e gli alberi vegliano sui cespugli. Ma adesso il bosco è in pericolo: vogliono abbatterlo per costruirci case, altre case e ancora case, come se non fossero abbastanza quelle che stanno soffocando impietose la natura tutt’intorno. Per Gelso c’è solo una speranza, scrivere una lettera agli unici che conoscono bene il valore delle cose semplici, quelle che sanno fare la gioia dei bambini: i personaggi della tradizione. Ma i tempi sono cambiati, e i Sette Nani, il Topolino dei Denti, la Cicogna che Porta i Bambini, Babbo Natale e tanti altri hanno ormai scelto di ritirarsi, dimenticati da tutti, a respirare l’ultima aria buona nel tranquillo ospizio Vistalago. Riuscirà il richiamo disperato di un bambino a far scattare in loro l’antico orgoglio? C’è veramente ancora spazio per loro in un mondo tecnologico in continuo cambiamento?



Per gli adulti:
















“SmALLchristmas. Natale in famiglie a geometria variabile”
Autori Vari
2014, Brossura

Un’antologia di 25 racconti autobiografici e fantasticherie sulla festa più “familiare” dell’anno, scritti da persone comuni e note. Tra gli autori: Lella Costa, Claudio Bisio, Piero Chiambretti, Lisa Corsi e Vittorio Cosma.

venerdì 5 dicembre 2014

Nasce Faber School


Confartigianato Imprese Varese porta sette stampanti 3D in altrettante scuole secondarie della provincia. L'iniziativa verrà presentata mercoledì 10 dicembre al Faberlab di Tradate




Come avvicinare il mondo della scuola a quello delle imprese? Se lo chiede Confartigianato Imprese Varese che da meno di un anno, con la sua officina digitale, il Faberlab di Tradate, sta coinvolgendo professori e studenti di vari istituti tecnici e centri professionali, nella cosiddetta terza rivoluzione industriale. Ora le due strade si avvicinano ancora di più. Mercoledì 10 dicembre al Faberlab di Tradate, alle ore 10.30, verrà presentata l'iniziativa che, con la collaborazione nata con Comingtools (partner fornitore delle stampanti Sharebot), porterà sette stampanti 3D in sette licei e istituti tecnici della provincia di Varese.

Alla conferenza stampa sarà presente anche Riccardo Luna


VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030

Il programma del Workshop " VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030 " rivolto ad Amministratori, Tecnici, Professionisti ...