mercoledì 25 gennaio 2017

Giulio Regeni era un contemporaneo, ma soprattutto un ragazzo del Futuro

È trascorso già un anno da quando Giulio #Regeni è stato rapito. Torturato per giorni e poi ucciso. Da allora omissioni, ambiguità e richieste di giustizia ancora disattese. Il caso di Giulio ha mobilitato le coscienze di tutti noi perchè è la storia di un ragazzo appassionato e curioso della vita, alla costante ricerca del confronto con se stesso e con gli altri. E, come scrivono i suoi genitori in questa toccante lettera pubblicata oggi su la Repubblica, era un contemporaneo, ma soprattutto un ragazzo del futuro. È alla sua famiglia, ma soprattutto a lui e a quello che rappresenta che dobbiamo la nostra battaglia per la verità. #365giornisenzagiulio #veritapergiulioregeni




Nessun commento:

Posta un commento

VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030

Il programma del Workshop " VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030 " rivolto ad Amministratori, Tecnici, Professionisti ...